Roberto Fico, 10 cose che non tutti sanno

Eletto con 422 voti, è il primo Presidente della Camera appartenente al Movimento Cinque Stelle.

Roberto Fico, Presidente della Commissione Parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi Radiotelevisivi, durante il convegno organizzato dalla Rai: 'Interventi Istituzioni', 14 ottobre 2014, a Roma. ANSA/CLAUDIO ONORATI

Roberto Fico è il nuovo presidente della Camera. Il primo presidente della Camera appartenente al Movimento Cinque Stelle: la sua nomina assume perciò ulteriore valore nelle geometrie politiche italiane. Alla sua proclamazione, avvenuta oggi 24 marzo 2018, i deputati m5S hanno esultato alzandosi in piedi, Luigi Di Maio ha scambiato baci e abbracci con i colleghi. Il centrodestra ha applaudito e l’ha fatto pure qualche deputato del Pd. “Sono emozionato – è stato il commento a caldo di Fico – a rivolgermi a tutti voi e a tutti i cittadini, grazie per la fiducia per l’incarico di alta responsabilità. Onorerò il mio impegno con la massima imparzialità e il massimo rigore. Desidero rivolgere il mio saluto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella garante dei valori della Costituzione“. Ed ecco 10 cose che forse non sapete di questo agguerrito napoletano, classe 1974.

  • Roberto Fico si è laureato a Trieste in Scienze della comunicazione con 110 e lode.
  • Nel 2005 ha fondato il primo meet-up di Grillo a Napoli.
  • Il padre lavorava al Banco di Napoli, la madre è casalinga. Ha una sorella più giovane di cinque anni.
  • È a favore dell’eutanasia per i malati terminali.
  • Tempo fa ha scritto su Twitter “Monte Citorio” staccato e poi ha cancellato tutto. Ma non la memoria altrui.
  • E’ fidanzato con la fotografa Yvonne De Rosa, pure lei candidata alle elezioni del 2013 con il Movimento Cinque Stelle ma non eletta.
  • E’ un fan di Stanley Kubrick, il film preferito è Odissea nello spazio.
  • In passato ha votato per Bassolino e per Rifondazione.
  • Ha fatto diversi lavori. E’ stato, fra l’altro, operatore in un call center di Vodafone a Roma e responsabile della comunicazione per una società di ristorazione.
  • Il suo libro preferito è Fantasmi. Dispacci dalla Cambogia di Tiziano Terzani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here