Dieta di Cenerentola, il pericoloso trend diffuso dai social media

Arriva del Giappone e si sta diffondendo anche in Occidente grazie al potere dei social media. Promette un fisico uguale a quello del personaggio disneyano ma è molto pericolosa

Le mode esistono anche per quanto riguarda le diete. Ciclicamente emergono dei regimi alimentari che garantiscono miracoli e proprio per questo fanno subito proseliti in ogni dove. Tramontata – finalmente – la cosiddetta “dieta paleolitica”, eccone un’altra che cattura l’attenzione già dal nome: la “dieta di Cenerentola”. Perché si chiama così? Tenetevi forte: perché promette alle donne di conquistare la stessa forma fisica del celebre personaggio disneyano. Ovvero gambe super affusolate, vitino da vespa, pancia inesistente, fondoschiena perfetto.

La dieta Cenerentola mira al raggiungimento di un indice di massa corporea (il quale si calcola dividendo il peso, espresso in kg, per il quadrato dell’altezza, espressa in metri) pari a 18 ed è proprio questo numero a far scattare l’allarme: “La dieta di Cenerentola – avverte la nutrizionista statunitense Lyndi Cohen – è spaventosa e pericolosa. Quando l’indice di massa corporea scende a 18, si rischia seriamente di danneggiare il proprio organismo e avere gravi problemi di salute“.

Questa moda malsana, nata in Giappone, sta ora prendendo piede in diversi Paesi del mondo grazie soprattutto al potere dei social media e di Twitter in particolare. “Ci sono concrete possibilità – continua la dottoressa Cohen – che una persona muoia nel tentativo di raggiungere l’ideale di Cenerentola“. “Le proporzioni irragionevoli e in gran parte irraggiungibili – fa eco la dietista Susie Burrell – minacciano di causare grave inedia e favorire un’alimentazione estremamente disordinata. Quelli disneyani sono personaggi di fantasia e in quanto tali le dimensioni e le proporzioni del loro corpo risultano del tutto fittizie“.

Evitiamo di spiegare nel dettaglio in cosa consista questa dieta per ovvi motivi, ma è probabile – soprattutto se siete internauti doc – che ne sentirete parlare. Attenzione, dunque. I miracoli non passano da tali assurdità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here