Yamamay Super Cups: Selvaggia Lucarelli testimonial della fascia… ProTetta

Arriva la prima linea di reggiseni disponibili fino alla coppa E, ideata e progettata con Selvaggia Lucarelli. Esperta in materia...

Da grandi forme derivano grandi responsabilità”: questo lo slogan scelto da Yamamay per lanciare Super Cups, la prima linea di reggiseni disponibili fino alla coppa E. Un progetto ideato e realizzato con Selvaggia Lucarelli, che di certo non ha bisogno di presentazioni e che molto volentieri ha accettato il ruolo di rappresentante della fascia… ProTetta. Ci ha messo la faccia, Selvaggia. Anzi, ci ha messo qualcos’altro con la sua consueta ironia e autoironia.

“A quattordici anni – spiega la blogger, conduttrice e scrittrice – mi sono ritrovata una quinta e un sacco di cose da gestire. Oltre agli sguardi maschili e all’improvvisa esclusione dai giochi di lotta da parte dei due fratelli maschi, ho scoperto che per una quinta, 30 anni fa, trovare il reggiseno giusto era più complicato che trovare un biglietto per il concerto dei Duran Duran”. La Lucarelli elenca quindi le difficoltà affrontate a causa di quel ben di Dio. Difficoltà che ben conoscono anche molte donne di oggi, che – come la Lucarelli – si sono trovate a gestire quei “doni” così ingombranti all’improvviso. Madre Natura mica avverte prima, eh. E se per l’universo maschile sono soltanto doni, appunto, per quello femminile rappresentano al contempo una croce e una delizia.

E c’è da dire che finora le aziende produttrici di lingerie, in effetti, non hanno considerato prioritaria la questione. La Lucarelli, insieme a tante altre, si è ritrovata costretta a indossare reggiseni belli ma di taglia inferiore alla sua (con le conseguenze del caso), tristi reggiseni color carne (con le conseguenze del caso), reggiseni in taglia ma con le mutande abbinate anch’esse XL (con le conseguenze del caso). Poteva dire di no quando Yamamay le ha proposto di collaborare alla creazione di una linea con coppe che arrivano nientepocodimeno che alla coppa E? No, non poteva. E infatti ha detto di sì. Il risultato ci piace.

Foto by Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here