Le emoticon con capelli rossi arrivano nel 2018

L'indiscrezione è stata diffusa da Jeremy Burge, direttore del sito Emojipedia. Le faccine con i capelli rossi potrebbero essere accompagnate da quelle con i capelli ricci

Se corrisponde al vero l’indiscrezione diffusa da Jeremy Burge, direttore del sito Emojipedia, ci siamo quasi: nel 2018 l’Unicode Consortium, ente internazionale che definisce la standardizzazione dei caratteri e l’interoperabilità fra i dispositivi di produttori diversi che utilizzano sistemi differenti, inserirà negli aggiornamenti anche le emoticon (o emojii o faccine, che dir si voglia) con i capelli rossi.

Se ne parla ormai da parecchio tempo, ci sono stati infuocate battaglie e accesi dibattiti accompagnati da petizioni online (quella sua change.org, lanciata nel 2015, ha raccolto oltre 21mila firme). Sembra che saranno introdotte anche le emoticon con i capelli ricci, ovviamente sia nella versione maschile che in quella femminile, e con diverse sfumature relative al colore della pelle. Non solo. Con gli aggiornamenti che saranno approvati all’inizio del prossimo anno dovrebbero arrivare pure le faccine formato supereroi, il simbolo dell’infinito e altre novità; forse soggetti con la chioma candida, con acconciature afroamericane e addirittura calvi.

Per il momento, tuttavia, pare che il via libera sia una certezza soltanto per le “redhead emoji“: una grande soddisfazione, una battaglia vinta soprattutto per gli irlandesi, gli inglesi e gli scozzesi. Che, almeno su questa faccenda, non si sono mai divisi. Anzi, sono stati creatori di un solido fronte comune cui hanno aderito anche persone di diverse origini e nazionalità. Può sembrare una sciocchezza, ma è una questione investita di notevole valore simbolico. Per parità, la rappresentanza virtuale della popolazione virtuale deve essere molto più completa. Tutti gli utenti di Whatsapp e di Facebook hanno il diritto di riconoscersi in quei disegnini che sono ormai parte integrante della comunicazione quotidiana. A qualsiasi latitudine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here