Jovanotti, “Oh, vita!” è il suo ritorno

A tre anni di distanza da Lorenzo 2015 CC., arriva il nuovo album di Lorenzo: esce l'1 dicembre e sarà anticipato dall'omonimo singolo

Sono trascorsi ben 3 anni dall’ultimo album di Jovanotti, il multiplatino Lorenzo 2015 CC.. E adesso, finalmente, l’attesa relativa al suo ritorno volge al termine. Oh, vita!, il nuovo disco, uscirà infatti l’1 dicembre per Universal Music in versione standard, vinile e in musicassetta, sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali e verrà anticipato il 10 novembre dall’omonimo singolo.

Oh, vita! è composto da 14 nuove canzoni, tutte scritte da Jovanotti e prodotte da Rick Rubin. “E’ un disco importante per me – spiega Lorenzo – un nuovo inizio. E’ stata una grande avventura umana e musicale aver potuto lavorare a queste canzoni con Rick Rubin e iniziare una collaborazione con lui. Uno di quei desideri che mai avrei pensato che si potessero avverare. E’ un disco intenso, dritto al cuore e non vedo l’ora che esca, anzi spero che questo mese passi più in fretta possibile e arrivi presto dicembre per poterlo condividere con tutti… e poi il tour“.

La cover dell’album è uno scatto di Giovanni Stefano Ghidini, che dal 1987 ritrae Jovanotti in tutte le copertine dei suoi dischi. Quanto al singolo, è una vera e propria autobiografia, costellata di citazioni di pezzi appartenenti al percorso artistico di Lorenzo; ma è anche un inno all’esistenza umana, un canto gioioso e pieno di energia positiva: “Come posso io non celebrarti vita, oh vita“, fa il ritornello.

Il video ha una storia che affascina. E’ stato girato a Roma, zona di Porta Cavalleggeri, poco distante da San Pietro. E lì che Lorenzo è cresciuto: “Volevo – ha raccontato – che questa canzone fosse raccontata da un video che mi connettesse con qualcosa di mio, che fosse un mio fatto personale. Per questo ho pensato alla mia vita, alle mie origini. E per questo ho scelto Roma, dove ho vissuto per i miei primi 20 anni. Adesso in quella casa non ho più nessuno, è vuota e pronta per una nuova famiglia, e ho chiesto al portiere del palazzo, che conosco da sempre, se mi faceva entrare a filmare la mia finestra, questa che è stato il mio panorama tutti i giorni per 20 anni“.

Foto by Ufficio Stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here